“Il podologo ha dovuto ripetere la misurazione stabilometrica alla mia cliente perché non credeva ai suoi occhi…”

Scopri come “raddrizzare” la postura dei tuoi clienti in una manciata di sedute e lascia a bocca aperta aperta persino il podologo più esperto grazie a :

“Mettili in Bolla”

Il corso dal vivo sul Riequilibrio Posturale targato ZoneRiflesse!

Prossima Data:

3 Marzo 2023 - Bologna (Hotel Airport)

Dalla scrivania del Dott. Massimo Filippi,
Campodarsego (PD)

Caro massaggiatore,

sono Massimo Filippi, Presidente di ZoneRiflesse e oggi sono qui per raccontarti l’incredibile storia di una nostra studentessa che, partita da zero, è riuscita di recente a dare vita a una nuova affascinante manualità.

Manualità che – per i risultati che dona ai suoi clienti – ha fatto sgranare gli occhi addirittura a podologi e ortopedici vari con cui collabora.

Forse già la conosci nei panni di nostra docente. Sto parlando di Mirella Lai.

Da diverso tempo ormai lei è massaggiatrice professionista e Riflessologa plantare esperta (certificata essere tra 100 migliori operatori olistici italiani). Tuttavia, come chiunque, anche lei è partita da zero.

Figlia di un Riflessologo Plantare, Mirella, si affaccia per la prima volta al panorama olistico solo 10 anni fa

Trascorre gran parte della sua vita professionale facendo tutt’altro.

Poi, improvvisamente, 10 anni fa si incuriosisce al settore del benessere e, da quel momento in poi, non vorrà più dedicarsi ad altro.

Cercando su internet, trova ZoneRiflesse e inizia a studiare con noi per diventare massaggiatrice.

Donna dalle ampie vedute quale è, Mirella, le piace tenersi quanto il più possibile aggiornata e restare al passo coi tempi. Per questa ragione appare sempre in prima fila ai nostri corsi e si divora un programma di ZoneRiflesse dietro l’altro.

E col passare del tempo…

Con l'aumetare delle sue conoscenze - e con il crescere della sua esperienza - cominciava poco a poco a spostare sempre più la sua attenzione verso un particolare aspetto della fisiologia umana

Si tratta della postura.

Vedi, Mirella si era accorta che alla maggior parte degli squilibri dei suoi clienti corrispondeva – nella stessa zona – un disallineamento della colonna.

E non occorre di certo essere un ortopedico per accorgertene. Si vede facilmente a occhio (i massaggiatori poi hanno un fiuto affinato per scovare le disarmonie dell’organismo).

Ecco un esempio: quando arrivava un cliente e le diceva <<Mirella, soffro di mal di stomaco e reflusso gastroegofageo>>, oppure <>, al di là di trattare la persona per cercare di alleviare il fastidio, ciò che lei spesso notava era un’inclinazione della postura tendente in avanti.

Si parla in questo caso di ipercifosi dorsale, dovuta all’eccessiva curvatura della colonna nel tratto dorsale.

Curvatura che causa questo schiacciamento della gabbia toracica che comprime il diaframma e lo stomaco.

Lo stomaco comincia così a perdere la sua capacità digerente e nascono i problemi di reflusso, funziona male l’intestino e compagnia bella.

Ma non è tutto!

Perché, come stai per vedere, la postura può provocare anche problemi di respirazione come tosse cronica, o difetti estetici come le Culotte de Cheval.

E grazie ai suoi studi sul corpo umano, in particolare, grazie all’approfondimento sul tessuto mio-fasciale (o fascia), intuisce l’esistenza di una “chiave di volta” per sistemare una volta per tutte questa benedetta colonna ai suoi clienti.

Vedi, la ragione per cui ritengo questa scoperta straordinaria è perché non solo permetterà ai suoi clienti – e se lo vorrai pure ai tuoi – di tornare a stare belli dritti con la schiena…

Ma dato che questi disallineamenti corrispondono anche a vari disequilibri, permetteranno inoltre di trattare ulteriori casistiche (le vedremo più in dettaglio tra un attimo) che altrimenti sarebbero rimaste irrisolte a discapito dell’impegno del sangue e del sudore che versi.

Come abbiamo dunque detto un istante fa, Mirella percepisce quindi l’esistenza di questa chiave di volta.

Per questo motivo…

Tre anni fa ha cominciato a concentrarsi sul riequilibrio posturale dei suoi clienti

All’inizio la sua tecnica era un diamante grezzo. Andava lavorato.

Inutile dirti che ha dovuto sperimentare un sacco. Ha fatto molte prove e, per vedere dei risultati tangibili, le sono serviti almeno un paio di anni.

Ma poi alla fine ha terminato la sua opera. La manovra non solo era pronta, bensì era stata raffinata a tal punto da superare ogni più rosea delle aspettative in quanto le permetteva di donare ai suoi clienti i risultati desiderati e, ancora meglio, lo faceva in pochissimo tempo.

Una manciata di sedute e il cliente tornava come nuovo.

Certo, questo dipendeva anche dal tipo di problema: infatti, le capitava di risolvere una casistica in un batter di ciglio come le capitava anche che le occorresse un po’ più di tempo.

Ad ogni modo, in media la persona otteneva il risultato desiderato entro tre/quattro settimane da inizio trattamento.

(La sua clientela comprende ogni fascia d’età. Il più giovane ha appena 17 anni mentre la più anziana ne ha 81).

E devo assolutamente raccontarti il suo modus operandi perché non solo è eccezionale (e ti consiglio di prenderne spunto) ma grazie ad esso…

Diversi podologi e ortopedici sono arrivati persino a contattarla perché dicevano di non aver mai visto nulla di simile in vita loro

Prima di toccare il cliente anche solo con un dito, lei usa sempre mandarlo dal podologo per una misurazione baropodometrica e stabilometrica (servono a valutare la stabilità della postura e l’equilibrio della camminata).

Chiunque accetta di buon grado anche perché costano davvero poco e inoltre aiuta a intervenire con maggiore precisione su ogni casistica.

E più di una volta, dopo aver visto i risultati che i suoi clienti hanno raggiunto al termine del percorso, i Dottori con cui collabora sgranano gli occhi perché non riescono a concepire come possa esserci riuscita in tempi così brevi.

Un episodio in particolare le è rimasto marchiato in mente. Ed è il seguente:

In solo cinque sedute è riuscita a far recuperare una donna di 35 anni una extra-rotazione del bacino di 5°

Ancora ricorda che, dopo aver mandato la donna dal podologo per la seconda visita, il Dottore l’ha chiamata per dirle che doveva venire a vedere in prima persona cosa faceva perché non aveva mai visto una cosa del genere.

E le ha confidato pure che ha dovuto ripetere la misurazione perché non credeva ai suoi occhi.

Ora, ci tengo tu sappia che, al contrario di quanto si tende a credere, le problematiche legate a una postura scorretta – e che quindi una corretta postura può risolvere – sono diverse.

Basti pensare anche alle problematiche respiratorie come tosse cronica o bronchiti ricorrenti. Si tratta di persone con una postura chiusa in avanti.

Perché il diagramma non si apre abbastanza, impedisce una corretta ossigenazione dei polmoni – e quindi del sangue – e si scatenano i problemi di respirazione vari.

Idem dal punto di vista estetico.

Le famose Culotte de Cheval sono nella maggior parte dei casi dovute a un’extra rotazione del bacino (che viene extra-ruotato in avanti).

Con questa extrarotazione e questo sbilanciamento in avanti del bacino si ha un peso maggiore della parte posteriore e vi si crea questo accumulo.

E potremmo andare avanti con l’elenco per ore. Comunque, per restare brevi possiamo dire che…

Le conseguenze di una postura errata si riscontrano soprattutto a livello del cranio, delle vertebre e delle articolazioni

Al cranio tramite:

  • Vertigini;
  • Cefalea ed emicrania;
  • Dolori ai bulbi oculari;
  • Mandibola spostata e denti non allineati;
  • Bruxismo;
  • Dolore al nervo trigemino;
  • Ronzio o prurito agli orecchi;
  • E sdoppiamento delle immagini.
Alle vertebre tramite:
  • Torcicollo;
  • Parestesie;
  • Lombalgia;
  • Sciatalgia;
  • Bruxismo;
  • e Dorsalgia;
Mentre alle articolazioni tramite:
  • Disellineamento delle spalle;
  • Disellineamento del bacino;
  • Disellineamento delle ginocchia;
  • e problemi ai piedi (calli, alluce valgo, piede piatto e piede cavo).

E – concentrandosi sul riequilibrio posturale dei suoi clienti, Mirella è finalmente riuscita a mettere a punto questa tecnica in grado di raddrizzare la postura ed eliminare ogni sintomo correlato.

Lascia adesso che ti presenti…

“Mettili in Bolla”

Il corso dal vivo sul Riequilibrio Posturale targato ZoneRiflesse!

Prossima Data:

3 Marzo 2023 - Bologna (Hotel Airport)

Il protocollo per raddrizzare la postura dei tuoi clienti nel più breve numero di sedute possibile.

In breve, ciò che Mirella ha fatto in questi anni è stato prendere le varie tecniche che aveva imparato, fonderle con lo studio meticoloso che ha svolto riguardo la fascia e tadaaaa…

Nasce così “Mettili in Bolla”.

Infatti, devi sapere che proprio perché lavora sulla fascia (le tecniche sempre incluse sono: trattamento del tratto cervicale, dorsale e lombare), “Mettili in Bolla” ti consente di riequilibrare l’assetto della colonna e risolvere le varie problematiche ad essa correlate di cui soffre il tuo cliente.

Il tutto, in davvero poche sedute. Spesso si contano sulle dita di una mano.

Considera che sono ormai tre anni che Mirella lavora sulla postura dei propri clienti e non ha mai superato le 10 sedute per donare alla persona il risultato desiderato.

E se avremo il piacere di vederti in aula venerdì 3 marzo a Bologna sarà lei stessa – assieme a me – a spiegarti e mostrarti ogni passaggio e ogni manovra di questa manualità.

Se desideri vedere i tuoi clienti sempre più entusiasti dei tuoi trattamenti, non puoi rinunciare a tutti i benefici che sarai in grado di donargli (al livello del cranio, delle vertebre e delle articolazioni) una volta imparato a raddrizzare la postura.

E per assicurarmi che nulla possa impedirti di apprendere questa stupenda tecnica, sappi che…

Sei protetto dalla nostra garanzia speciale

Funziona così:

Iscriviti ora a “Mettili in Bolla” e partecipa all’evento dal vivo venerdì 3 marzo 2023 a Bologna.

Una volta in aula, ascolta e prendi nota di tutte le casistiche le quali sarai in grado di trattare grazie a questa tecnica.

Osserva a pochi centimetri di distanza come noi eseguiamo la manovra e come svolgiamo ogni singolo passaggio.

E, infine, applica sotto la nostra stretta visione le manualità che hai visto.

Sono sicuro che come si avvicina la sera, proverai un senso di senso di fiducia e di soddisfazione per quanto hai appreso che sono impagabili.

Se così non fosse – o se per caso la tecnica non è di tuo gradimento – ti invito a chiedere a me (o a chiunque altro dello staff) di rimborsarti il prezzo del biglietto.

E noi ti restituiremo all’istante l’intera cifra che oggi hai investito.

Ad ogni modo sappi che…

Devi agire ora perché la sala ha posti limitati!

Staff escluso, possiamo accogliere soltanto 30 persone.

Perciò, i primi 30 studenti che si fanno avanti saranno i benvenuti in aula venerdì 3 marzo 2023 a Bologna.

Tutti gli altri, mi dispiace, però dovranno attendere la volta dopo.

Dunque, se sei anche solo minimamente interessato, trovi il link qui sotto per prenotare una chiamata senza impegno con una delle nostre consulenti e ricevere maggiori informazioni:

Compila il form qui in basso per parlare con un nostro consulente e sapere tutti i dettagli dell'offerta

Alla tua salute,

Dott. Massimo Filippi

© Copyright 2021 - The Performance Lab

The Performance Lab srl
via Francesco Baracca, 88
36100 - Vicenza
P.IVA 04323080244

FACEBOOK DISCLAIMER: This website is not part of the Facebook website or Facebook Inc. Additionally, this site is not endorsed by Facebook in any way. Facebook is a trademark of Facebook, Inc. GOOGLE DISCLAIMER: We use Google remarketing pixels/cookies on this site to re-communicate with people who visit our site and ensure that we are able to reach them in the future with relevant messages and information. Google shows our ads across third party sites across the internet to help communicate our message and reach the right people who have shown interest in our information in the past.

Privacy Policy · Cookie Policy · Termini e Condizioni

×
×

Carrello